Home>>Articoli>>Impara a Meditare

    IMPARA A MEDITARE



IMPARA A MEDITARE


CHE COS'E' LA MEDITAZIONE


Molte volte ci capita di essere vittime della frenesia quotidiana, del ritmo velocissimo delle giornate, del traffico, delle serate mondane e degli squilli del telefono e si ha l’impressione di non riuscire a portare più a termine i propri obiettivi.

Non abbiamo più una chiarezza mentale di cosa vogliamo fare e diventiamo distratti in preda a un turbinio di pensieri, sentendoci frustrati e incapaci nel raggiungere i nostri obiettivi. Veniamo presi da ansia e rabbia e inquietudine, la concentrazione diminuisce abbassando anche la nostra autostima.

La soluzione a tutto questo potrebbe essere la meditazione. La meditazione è una pratica antichissima e deriva dal verbo latino medere che significa medicare, misurare e pensare. Lo scopo primo della meditazione è quello di curare ma anche misurare con la mente, riflettere e rivolgere la nostra attenzione al nostro animo.

Curare i nostri pensieri negativi e le nostre ferite emotive, i nostri pensieri inconsci per vivere meglio, più rilassati, fiduciosi e soprattutto più creativi. Meditare significa conversare con te stesso dedicandoti del tempo. Molte volte dialogare con te stesso ti farà recuperare la relazione più importante col tuo se più profondo. Solo avendo un’ottima relazione con te stesso potrai avere ottime relazioni con gli altri realizzare i tuoi sogni e sapere cosa fare in ogni situazione, riscoprire te stesso, sviluppare ed evolverti. I benefici sono dimostrati scientificamente, la pratica della meditazione ha innumerevoli vantaggi rispetto a chi non la pratica, come ritrovare la fiducia in se stessi, stabilire una profonda comunione tra mente e corpo che ti rende in grado di rigenerare la tua salute creando abitudini più salutari, in modo naturale, migliorando le tue prestazioni in ogni campo, acquisendo una profonda comprensione delle emozioni e sviluppando una naturale propensione ad abbondanza e successo.

Meditare significa anche guardare in profondità nel cuore delle cose. Non servono altro che silenzio e concentrazione per dare uno sguardo più profondo e dettagliato alla realtà di tutti i giorni. Il primo approccio alla meditazione è proprio quello di decidere di togliere l’inutile concentrandosi sul necessario. Non è una fuga ma un incontro sereno con la realtà La vita moderna ci distrae dal vivere e ogni impegno diventa un ostacolo e routine stressanti.

La meditazione è semplice respiro Quando inspiri torni a te stesso e quando espiri rilasci le tensioni. Il respiro è alla base della meditazione e saper respirare non è scontato, chi lo fa in modo corretto, ne trae benefici mentali, fisici e psicologici. Il respiro è fonte primaria di vita e con la meditazione il respiro diventa pensato.

Inspirando accogliamo la vita. Espirando ne eliminiamo le brutture concentrandoci sul rumore dell’aria che entra ed nel nostro corpo per poi uscire colmando il caos in cui è preda la nostra mente, fermando anche il vortice di pensieri e rinunciando all’ansia. La gratitudine è anche un’abitudine che dobbiamo tornare a praticare e dire grazie non è mai banale, non implica responsabilità e implica solo benefici. Per ringraziare è sufficiente un sorriso. Se la pratica della meditazione è corretta bastano anche poche ore per generare una guarigione. La meditazione richiede esercizio, quindi è meglio investire tempo ed energie nell’imparare una pratica corretta.

Meditare significa anche vivere con lentezza in piena coscienza rallentando il proprio passo. Vivere con lentezza dovrebbe essere il motto di tutti i giorni, e solo rallentando il ritmo possiamo avvicinarci alla consapevolezza e raggiungere la piena coscienza di noi stessi. È consapevolezza riconoscere le proprie emozioni senza giudicarle e respingerle, abbracciandole.

Le emozioni sono i nostri grandi nemici che sembra che non potremmo mai vincere. Ma con la meditazione possiamo fare pulizia di questi sentimenti, soffiando via la nebbia che tutto stordisce. Quando cominci a renderti conto che il passato e il futuro non esistono, se non nella tua mente, comincerai ad entrare nella logica del presente eterno, e tutto si semplificherà Non saranno più le aspettative per il domani a tormentarti, ne i ricordi di ieri ad assillarti, ogni energia sarà concentrata sull’ora, sull’oggi e sull’adesso e qualsiasi cosa farai sarà potente come mai prima saresti stato capace. Sarà l’inizio e il risveglio di una vita consapevole.








Scarica il formato pdf





COME SUPERARE LE PAURE E TRASFORMARE LA TUA VITA




La domanda che ci facciamo in continuazione è che persona vuoi diventare? Ma fra la persona che siamo e quella che vogliamo diventare c’è uno scoglio da aggirare: la paura. La paura è uno dei maggiori ostacoli che impedisce qualsiasi progresso nella vita.

Quindi come imparare ad agire nonostante la paura?

Bisogna conoscere e capire le tue paure. Le paure si dividono in tre grandi categorie:

1) Paura delle perdite

2) Paura del processo

3) Paura del risultato

Esaminiamo ogni paura nei minimi dettagli

PAURA DELLE PERDITE



Che cosa accadrebbe se perdessi quella determinata cosa? Il lavoro, una persona cara, l’identità? Nel mondo del trading potrebbe essere che cosa accadrebbe se perdessi tutto il capitale investito?

PAURA DEL PROCESSO




È la paura che ci assale quando non si capisce il processo per raggiungere qualcosa e ti sembra troppo lungo e difficile. Nel trading invece potrebbe essere non capire esattamente la direzione dei grafici, il meccanismo per usare una piattaforma, non avere sufficientemente conoscenza per riparare alle eventuali perdite.

PAURA DEL RISULTATO



Quando ti chiedi cosa accadrebbe se le cose andassero diversamente da come ti aspetti? Se andassero male. Nel trading potresti chiederti e se non riuscissi a guadagnare ma a perdere solo soldi? Se non riuscissi a mettere in pratica la tecnica come voglio? In realtà tutte queste paure non sono altro che supposizioni. Certo c’è la possibilità che tu possa perdere qualcosa, e se invece guadagnassi qualcosa te lo sei mai chiesto? Anche se fallisti ciò che impareresti da quel fallimento sarebbe una grande opportunità di crescita.

Il fallimento non esiste, il fallimento è un atteggiamento no un risultato. Un esempio ne è l’inventore Thomas Edison che al settecentesimo tentativo fallito di creare la luce elettrica, un report del New York Times chiese a Thomas Edison come ci si sente ad aver fallito per la settecentesima volta. Il grande inventore rispose: Non ho fallito settecento volte, non ho fallito nemmeno una volta. Sono riuscito a dimostrare che quei settecento modi non funzionano. Dopo che avrò eliminato tutti i sistemi che non funzionano, troverò quello che andrà bene.

Per migliaglia di volte ancora quei sistemi non funzionarono, ma Edison alla fine scoprì quello che andava bene e cos’ facendo illuminò il mondo. Così anche nel trading il fallimento non esiste perché ogni nostra azione ci porta a crescere e a fare sempre meglio e anche quando perdiamo soldi impariamo dai nostri errori. Qualsiasi pensiero che tu possa avere prima di fare una cosa è una semplice ipotesi. L’unico modo per raggiungere massimi risultati è sfidare queste supposizioni andando a testa alta verso di esse a piccoli passi e ponendosi 3 semplici domande:

1) Che persona devo essere oggi per arrivare dove voglio essere domani?



2) Che supposizione mi sta trattenendo?



3) Quali microstep possono sfidare questa supposizione?



Le domande sono degli strumenti molto potenti in grado di poter cambiare la nostra vita se sono fatte in maniera corretta. Il solo fatto di porsi domande equivale a piantare semi nel nostro inconscio e col tempo la tua psiche sarà destinata a trovare soluzioni.

In conclusione per distruggere la paura del trading bisogna studiare molto e fare molta pratica, trovare una tecnica adeguata e visualizzare il comportamento dei grafici di giorno in giorno.

Di solito la ripetizione continua di determinate azioni, diminuisce la paura e ci fa diventare più forti. Quindi non bisogna mai scoraggiarsi quando si subiscono delle perdite, perché le perdite servono per farci imparare e crescere in questo campo.







Scarica il formato pdf
















COME MEDITARE


La meditazione è, in generale, la pratica di concentrazione della mente su uno o più oggetti, immagini, pensieri (o talvolta su nessun oggetto) a scopo di migliorare le proprie condizioni psicofisiche.

Meditare con in mente un obiettivo è errato. Se proiettiamo la nostra mente in un futuro prossimo, riempiendola di aspettative , NON stiamo meditando. La meditazione deve infatti aiutarci a riportare la nostra mente e la nostra attenzione nel momento e nel luogo presente, ovvero deve aiutarci a raggiungere il QUI e ORA.

La meditazione presenta anche molteplici benefici, dimostrati da numerosi studi scientifici.

1. Maggior concentrazione

2. Rafforzamento del sistema immunitario

3. Miglioramento della memoria

1. La vera risorsa scarsa oggi è la concentrazione. La mente umana tende ad essere facilmente distratta. Data una specifica attività, la nostra attenzione si dimezza dopo 15-20 minuti, per annullarsi del tutto dopo circa 40-45 minuti. Questo è il motivo per cui una sessione di studio non dovrebbe mai durare più di 45 minuti. La pratica meditativa è in grado di contrastare questo fenomeno. La meditazione, infatti, abitua la nostra mente a mantenere la concentrazione per periodi prolungati.

2. La meditazione è in grado di ridurre i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, presenti nel nostro organismo: ne conseguono effetti benefici sul nostro sistema immunitario. Tuttavia, numerosi studi hanno dimostrato come la meditazione abbia un impatto ben più esteso. Insomma meditare può avere impatti concreti sulla nostra salute.

3. La meditazione è in grado di modificare letteralmente il nostro cervello. Uno studio congiunto condotto dai ricercatori di Yale ed Harvard ha dimostrato come la meditazione sia associata ad un incremento della materia grigia in quelle regioni del nostro cervello collegate all’apprendimento e alla memoria. Meditare ti rende più intelligente.

MEDITARE IN PRATICA


• Siediti comodamente, ricordandoti però di tenere la schiena ben eretta. Puoi sederti su una qualsiasi sedia o se preferisci puoi sederti a terra, assumendo la classica posizione del loto (con le gambe incrociate

• Trova la postura corretta. La postura influenza profondamente la qualità della pratica meditativa. Per trovare il giusto assetto prova a dondolarti a destra e sinistra, avanti ed indietro, finché non trovi il tuo punto di equilibrio. L’addome deve essere leggermente sporgente, la testa deve spingere verso l’alto, con il mento rientrato ed il naso in linea con lo stomaco. Nel corso della meditazione la bocca deve rimanere chiusa, con la lingua appoggiata al palato. Inizialmente questa posizione può apparire molto artificiosa, ma con la pratica diviene estremamente naturale.

• Socchiudi gli occhi. Gli occhi non devono essere né aperti, per evitare le distrazioni, né chiusi, per evitare di… addormentarsi! Tienili leggermente socchiusi e rivolti verso un punto del terreno a circa un metro di distanza.

• Concentrati sul respiro. Ora che hai trovato la posizione corretta, concentra la tua attenzione sul respiro. Non forzarlo, limitati ad osservarlo. Senti l’aria che entra nei tuoi polmoni e poi lentamente esce. Ben presto ti accorgerai come mantenere la concentrazione su una cosa così semplice e naturale come il respiro, non sia affatto… semplice. La tua mente inizierà a vagare, magari ricordandoti gli impegni della giornata. Non preoccuparti, è naturale. Senza forzature, riporta la tua attenzione al respiro, limitandoti ad osservare dall’esterno i tuoi pensieri.

• Utilizza un mantra. Per aumentare la tua concentrazione sul respiro, puoi utilizzare un mantra. Un mantra è una breve frase, che ripetiamo più e più volte. Sincronizza il mantra al tuo respiro. Oppure un’altra tecnica per mantenere la concentrazione sul respiro è proprio quella di contare fino a 10 (dove i numeri dispari sono le inspirazioni ed i pari le espirazioni) e poi ricominciare da capo.

• Trova la tua durata ideale. È opportuno dedicare a questa pratica un tempo sufficiente. L’ideale sarebbero due sessioni di meditazione (una al mattino ed una alla sera) di 15-20 minuti ciascuna. Ma è giusto che ognuno trovi la sua durata ideale. Magari iniziate solo con 5 minuti per poi passare a 10 o a 20.

Scarica il formato pdf



ALTRE MEDITAZIONI EFFICACI



MEDITAZIONE PER L'ABBONDANZA





MEDITAZIONE PER IL BENESSERE FISICO





MEDITAZIONE PER IL BENESSERE IN GENERALE





RELAZIONI PERSONALI





SUPERARE IL CONTRASTO







MANTRA SULLA PROSPERITA'







ALTRE MEDITAZIONI INTERESSANTI



Il Segreto - Gratitudine - Audiolibro Mp3 Gratitudine (Audiolibro Mp3)
Tecnica Guidata - Le tecniche pratiche per usare Il Segreto ogni giorno in ogni ambito della tua vita
Michael Doody

Compralo su il Giardino dei Libri

Il Segreto - Abbondanza di Denaro e Ricchezza - Audiolibro Mp3 Michael Doody Abbondanza di Denaro e Ricchezza (Audiolibro Mp3)
Esercizio Guidato - Le tecniche pratiche per usare Il Segreto ogni giorno in ogni ambito della tua vita
Michael Doody

Compralo su il Giardino dei Libri

Il Segreto - Come Se lo Avessi Già - Audiolibro Mp3 Michael Doody Come Se lo Avessi Già (Audiolibro Mp3)
Tecnica Guidata - Le tecniche pratiche per usare Il Segreto ogni giorno in ogni ambito della tua vita
Michael Doody

Compralo su il Giardino dei Libri

Il Segreto - La Ricchezza in Viaggio - Audiolibro Mp3 Michael Doody La Ricchezza in Viaggio (Audiolibro Mp3)
Tecnica Guidata - Le tecniche pratiche per usare Il Segreto ogni giorno in ogni ambito della tua vita
Michael Doody

Compralo su il Giardino dei Libri

Il Segreto - Lascio Fare all'Universo - AudioLibro Mp3 Michael Doody Lascio Fare all'Universo (AudioLibro Mp3)
Le tecniche pratiche per usare Il Segreto ogni
giorno in ogni ambito della tua vita

Michael Doody

Compralo su il Giardino dei Libri

Il Segreto - Concentra l'Energia del Pensiero Sul Tuo Obiettivo - AudioLibro Mp3 Michael Doody Il Segreto - Concentra l'Energia del Pensiero
Sul Tuo Obiettivo (AudioLibro Mp3)

Le tecniche pratiche per usare il segreto
ogni giorno in ogni ambito della tua vita

Michael Doody

Compralo su il Giardino dei Libri