Home>>Articoli>>Trend

    IL NOSTRO AMICO TREND



CHE COS'E' IL TREND E COME INDIVIDUARLO




Il trend è la direzione lungo la quale si muove il grafico delle quotazioni di un determinato titolo. Abbiamo un trend al rialzo se il prezzo presenta massimi e minimi crescenti, cioè i massimi e i minimi, sono maggiori di quelli precedenti.



Abbiamo un trend al ribasso se il prezzo presenta massimi e minimi decrescenti, cioè i massimi e i minimi, sono minori di quelli precedenti Se consideriamo la mentalità di un vincente egli ripone molta fiducia nelle proprie capacità. Quindi è la fiducia in se stessi che motiva le vittorie. Nessun metodo o strategia per quanto evoluto ed efficiente potrà mai funzionare in mano a chi si prefigura perdente.



Abbiamo un trend laterale quando il prezzo si muove quasi in maniera orizzontale non avendo una direzione definita.



In questa situazione gli indicatori non funzionano ed è sconsigliato entrare a mercato. L’individuazione del trend è fondamentale in analisi tecnica. Senza una direzione precisa è quasi inutile investire. Questa è la base essenziale dell’analisi tecnica.

TREND PRIMARIO, SECONDARIO E DI BREVE TERMINE



Per il primo principio di Dow il trend è formato da tre tendenze, trend primario avendo una durata superiore ad un anno, trend secondario avente una durata temporale da qualche settimana a un anno. Trend di breve termine avente una durata temporale da qualche giorno a qualche settimana.



Quando investiamo nelle opzioni binarie operiamo con un trend di breve termine, e anche nel trend di breve periodo ritroviamo le tre direzioni rialzista, ribassista e laterale o neutrale.

COME INDIVIDUARE IL TREND



Per poter individuare il trend c’è uno strumento grafico basilare per l’analisi tecnica, la trendline o linea laterale. Essa graficamente è rappresentata da una linea obliqua che congiunge più massimi o più minimi.



La sua affidabilità e tanto maggiore quanto più sono elevati i suoi punti di contatto. Per tracciare una trendline basta individuare due punti di contatto, ma se i punti sono tre, l’affidabilità è maggiore. Si dice trendline rialzista, una trendline che congiunge minimi crescenti. Si dice trendline ribassista, una trendline che congiunge massimi decrescenti.



Invece per riconoscere un mercato laterale possiamo tracciare una linea orizzontale che in questo caso viene chiamata supporto o resistenza. Essa viene tracciata sui minimi o massimi.



Il supporto e la resistenza vengono chiamate anche supporto statico e resistenza statica, mentre le trendline vengono chiamate supporto o resistenza dinamica perché delineano già un trend in atto. Se il supporto o la resistenza vengono rotti si forma un breakout e in questo caso è consigliabile investire nella direzione del prezzo.












Scarica il formato pdf